BISMARK

microplus technology by Sipcam

Erbicida completo per soia, riso, tabacco, patata, leguminose ed orticole.

BISMARK è il nuovo erbicida residuale completo, in formulazione sospensione di microcapsule con tecnologia MICROPLUS, studiato per il diserbo selettivo di pre-emergenza o pre-trapianto delle colture
BISMARK è caratterizzato da un rapporto ideale dei principi attivi che vengono rilasciati in modo sincronizzato ed omogeneo.
Questo speciale effetto, definito TWIN-POWER, consente di avere costantemente il giusto rapporto di pendimetalin e 
clomazone biodisponibile per le infestanti in qualsiasi tipologia di terreno

BISMARK (Reg. n. 16364 del 01/04/2015)

Formulazione: liquido microincapsulato

Numero di registrazione: 16364 (01/04/2015)

Composizione

  • clomazone 4,90% (= 55,00 g/l)
  • pendimetalin 24,56% (= 275,00 g/l)
Registrazioni
Coriandolo
in pieno campo - semenzaio (diserbo)
Infestanti Dose Note Intervallo di sicurezza
Amaranto comune
Amaranthus retroflexus
Dose su ettaro
1,5 l/Ha
Su coltura portaseme: applicare il prodotto, seguendo le dosi ed i volumi indicati, intervenendo in pre-emergenza. Effettuare al massimo un solo trattamento per stagione. Al fine di permettere al prodotto di esplicare al meglio la sua attività diserbate e la sua selettività verso le colture suggerite attenersi alle seguenti modalità operative: - Effettuare una buona preparazione del letto di semina in modo da operare su terreno perfettamente livellato e privo di zolle, preferibilmente umido, provvedendo altresì ad una irrigazione se non sopravviene una pioggia entro 7-10 giorni dal trattamento in modo da favorire la penetrazione del prodotto nello strato superficiale del terreno. - Effettuare le semine in maniera uniforme e regolare ad una profondità di almeno 3-4 cm per tutte le altre colture, avendo altresì cura di evitare che alcuni semi rimangano scoperti. - Nella generalità dei casi, al fine di completare lo spettro di azione sulle infestanti, si consiglia di impiegare il diserbante in miscela con altri erbicidi residuali. Avvertenze: viste le numerose cultivar disponibili ed il rapido rinnovo varietale del settore orticolo, effettuare sempre test di selettività prima di procedere all'applicazione su larga scala. Non seminare o trapiantare nuove colture se non prima di 6 mesi dopo l'applicazione, con le seguenti eccezioni: - sui terreni trattati possono essere seminate in soia, carota, piselli, fagiolo, fava, favino, mais e patata o trapiantate tabacco e peperone. - su riso con semina in asciutta: se la semina iniziale dovesse fallire, i riso può essere riseminato in campi trattati con il preparato. Qualora il formulato si astato miscelato con altri prodotti fare riferimento alle avvertenze riportate in etichetta del prodotto associato. Non ripetere il trattamento con una seconda applicazione del diserbante.
Attaccamani - Aparine
Galium aparine
Borsa del pastore
Capsella bursa-pastoris
Camomilla comune
Matricaria chamomilla
Cencio molle
Abutilon theophrasti
Centocchio
Stellaria media
Coda di volpe dei campi
Alopecurus myosuroides
Convolvolo nero
Polygonum convolvolus
Correggiola
Polygonum aviculare
Erba calderina
Senecio vulgaris
Erba morella
Solanum nigrum
Erba porcellana
Portulaca oleracea
Farinello bianco - Farinaccio selv.
Chenopodium album
Galinsoga a piccoli fiori
Galinsoga parviflora
Giavone americano
Panicum dichotomiflorum
Giavone comune
Echinochloa crus-galli
Grespini (annuali)
Sonchus spp. (annuali)
Grespini (poliennali)
Sonchus spp. (poliennali)
Mercorella annua
Mercurialis annua
Persicaria
Polygonum persicaria
Persicaria maggiore
Polygonum lapathifolium
Ruchetta selvatica
Diplotaxis erucoides
Sanguinella
Digitaria sanguinalis
Setaria
Setaria spp.
Sorghetta - Cannarecchia
Sorghum halepense
Stramonio
Datura stramonium
Veronica querciola
Veronica persica