Efficacia selettiva

27/07/2018
Per il diserbo del finocchio e di altre importanti colture orticole, Bismark di Sipcam Italia รจ l'erbicida ad ampio spettro per il controllo della maggior parte delle infestanti
C'era una volta linuron, con il suo marchio commerciale di riferimento Afalon DS. Poi, come spesso è avvenuto negli ultimi anni a molte molecole, anche questa sostanza attiva è stata revocata. Il riesame valutativo previsto dai regolamenti Ue 1107/2009 e Ue 244/2017 non ha infatti incluso nuovamente questa sostanza attiva nella lista di quelle utilizzabili e dal 3 giugno 2018 sono state esaurite definitivamente le scorte.
In tal modo, per i coltivatori di particolari orticole, come finocchio, carota, ma anche asparago, un'altra arma è andata perduta.

Le malerbe, però, non vengono revocate mai e non hanno tempi di smaltimento ed esaurimento semi. Quindi gli agricoltori hanno sempre meno soluzioni a fronte di problemi che non avranno mai fine. Contro le infestanti di finocchio, carota e altre importanti colture italiane è però possibile comporre ricette efficaci e specifiche grazie alla presenza sul mercato di erbicidi come BISMARK, a base di pendimethalin clomazone e formulato in una speciale sospensione acquosa di capsule che rende sincrono e omogeneo il rilascio delle sostanze attivi nel complesso acqua/suolo, prolungandone l'efficacia e massimizzando la selettività per le colture.

Ciò grazie alla tecnologia formulativa Microplus® che ha permesso di dosare le due sostanze attive nel rapporto più equilibrato possibile, ovvero quello 5:1. La miscela pronta contiene infatti pendimetalin e clomazone in ragione rispettivamente di 275 e 55 grammi per litro.

Grazie agli alti livelli di efficacia sulle malerbe e all'ottima selettività mostrate, BISMARK ha quindi riscosso da subito i favori del mondo tecnico e di quello produttivo, con particolare riferimento alle ombrellifere, pur senza dimenticare le colture leguminose. Inoltre il gran numero di colture su cui è autorizzato lo rende uno strumento versatile e particolarmente adatto per molti contesti agricoli italiani.

 

Protette da subito

Utilizzando Bismark nella fase di pre-emergenza o di pre-trapianto delle colture è possibile proteggerle fin da subito dalla competizione delle malerbe, assicurando la massima pulizia in campo. Ciò comporta un più veloce e completo sviluppo delle piante, con tutta una serie di vantaggi produttivi che potranno essere soppesati poi al momento della raccolta. Bismark offre inoltre uno spettro d'azione molto ampio, inclusivo sia di graminacee, sia di foglie larghe.

Fra le prime rientrano Alopecurus m., Lolium spp., Phalaris spp., Poa spp., Digitaria s., Echinochloa c., Panicum d., Setaria spp., e Sorghum h..
Numerose e importanti anche le dicotiledoni sensibili, come Ammi m., Anagallis a., Veronica p., Capsella b., Fumaria o., Galium a., Matricaria c., Papaver r., Stellaria m., Senecio v., Viola spp., Abutilon t., Datura s., Galinsoga p., Solanum n., Mercurialis a., Portulaca o., Polygonum p., Polygonum l., Polygonum a., Chenopodium a., Fallopia c., Sonchus spp., Cuscuta spp..