Umostart: sempre più efficace

03/11/2017
Migliorie formulative nei microgranulari localizzati alla semina: Umostart Bios innalza ulteriormente le potenzialità di resa del frumento
La stagione tiepida sta procrastinando le semine dei cereali, attendendo climi più consoni all'autunno. Ciò non di meno vanno effettuate tempestivamente le scelte dei prodotti da somministrare al terreno al momento della semina, dato che la concimazione localizzata ha ormai dimostrato i molteplici vantaggi per chi coltiva cereali a paglia.

Poter disporre dei giusti nutrienti, specialmente del fosforo, ma non solo, permette infatti alle piante di partire al massimo della velocità, attingendo tutto ciò che serve loro a pochi millimetri dal seme. Chi pratica agricoltura biologica, però, non può utilizzare che prodotti vocati a tale segmento di mercato.

Sipcam Italia ha messo a punto in tal senso Umostart Bios, capace di conferire alla coltura un vigoroso effetto starter, premessa di produzioni abbondanti ma sostenibili. Tale effetto è apportato sia dalla componente organica azotata a rilascio differenziato, sia da due preziosi microlementi come ferro e zinco, entrambi fondamentali nelle primissime fasi di sviluppo delle giovani plantule.

Nel primo caso, le materie prime organiche sono state selezionate da Sipcam Italia al fine di garantire il massimo della performance, ovvero da epiteli con rilascio graduale di peptidi e amminoacidi, i quali assicurano una disponibilità continua nel tempo di azoto ammoniacale.
Questa influenza a sua volta la crescita della radice, contando al contempo sull'azione benefica dell'agente complessante, ovvero il lignosolfonato, capace di incrementa l’attività di batteri del suolo come per esempio Bacillus subtilis.

Rispetto al passato è stato ottimizzato anche il contenuto in carbonio, il quale mostra una maggiore efficienza quando presente al 24% del totale.

Umostart Bios è quindi concime organominerale microgranulare di elevata qualità, capace di apportare azoto e fosforo in ragione rispettivamente del 7 e del 5%, reso ancora più efficace dall'ulteriore abbassamento del valore di pH, sceso da 5 a 4, con una variabilità di tale valore di circa 0,5. Un risultato frutto del know-how di Sipcam Italia in tema di formulazioni che rende ancor più elevata la disponibilità del fosforo per le radici.

Questi valori si presentano infatti come quelli ottimali per rendere subito disponibili i nutrienti. Un aspetto fondamentale per i cereali come frumento, riso e orzo, ma che esplica tutta una serie di azioni benefiche anche su altre colture, una su tutte il pomodoro, trovando infine impiego anche su fruttiferi e ortaggi.

Le dosi di impiego di Umostart Bios su cereali sono comprese fra 30 e 40 chilogrammi per ettaro, da distribuirsi nei solchi al momento della semina tramite le usuali seminatrici a file.
Applicando in tal modo Umostart Bios alla semina si minimizza l'esposizione ambientale e si massimizzano le reseper ettaro.